Speciale WWF: Svalbard - Periplo Polare


DESCRIZIONE

Alla scoperta degli animali e degli ambienti dell’Artico, una straordinaria circumnavigazione in nave dell’arcipelago ed escursioni a piedi e in gommone in compagnia di un biologo esperto di fauna vertebrata.  

  • Osservare l’Orso polare nel suo ambiente.
  • A Nord, fino a 600 miglia dal polo geografico.
  • L’arcipelago abitato più settentrionale al mondo.
  • Trichechi, foche barbate e beluga. 19 specie di mammiferi marini.
  • La Volpe artica e la Renna delle Svalbard, mammiferi adattati al freddo polare.
  • Il Capodoglio, le Megattere e la rarissima Balena della Groenlandia, sopravvissuti al massacro del XIX secolo
  • L’avifauna artica: 30 specie di uccelli “estremisti”.
  • Opzionale: escursione per osservare il Bue muschiato, gigante sopravvissuto all’epoca dei mammut.

€ 5.420
LA QUOTA COMPRENDE

  • Tour max 7 partecipanti, accompagnato da esperto biologo naturalista italiano
  • Volo a/r in classe economica
  • Crociera su nave artica
  • Sistemazione in quadrupla e trattamento di pensione completa
  • Tasse governative
  • Escursioni come da programma
  • Assicurazione Medico/Bagaglio
  • Quota iscrizione

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Visto d’ingresso
  • Assicurazione Annullamento Viaggio (opzionale)
  • Eventuali pasti a Oslo
  • Tutto quanto non indicato ne “la quota comprende’’

dai principali aeroporti

Giorno 1

Volo per Longyearbyen e pernottamento in hotel.

Giorno 2

Longyearbyen la più grande isola dell’arcipelago delle Svalbard. In prima serata la nave salpa da Isfjorden, possibili avvistamenti di cetacei.

Giorno 3

A nord verso Krossfjorden dove ci imbarcheremo sugli Zodiac per un’esaltante crociera lungo la facciata del ghiacciaio. I Gabbiani tridattili e di Urie di Brünnich nidificano sulle scogliere nelle vicinanze. Buone probabilità di avvistare la volpe artica e la Foca Barbata. Nel pomeriggio navighiamo verso Ny Ålesund, l’insediamento più a nord della Terra. Chances per l’Oca Facciabianca, l’Oca Zamperosee e la Sterna Artica.

Giorno 4

Navigazione a nord verso le Seven Islands, a soli 540 km dal Polo Nord. Quest’area ospita numerosi gruppi di trichechi e orsi polari. Più tardi nella giornata la nave si aggirerà per il pack-ice per ammirare lo spettacolo circostante e andare alla ricerca della fauna selvatica.

Giorni 5 - 6

Ancora più a nord, a 82° di latitudine. cercando di avvicinarci il più possibile al pack. Questi giorni navigheremo in mare senza effettuare sbarchi a terra od escursioni con gli Zodiac.

Giorno 7

A est verso Nordaustlandet, l’area in cui il captano italiano Sora tentò di salvare la Spedizione di Nobile nel 1928. L’impressionante ghiacciaio davanti a Schweigaardbreen. Escursione in Zodiac vicino a Storøya, dove si potranno avvistare gruppi di trichechi.

Giorno 8

Naviganzione verso Kvitøya, visitata raramente e situata ad est vicino alla Russia. L’enorme calotta di ghiaccio copre quasi tutta l’isola lasciando scoperta solo una piccola parte. Kræmerpynten, dove abita un cospicuo gruppo di trichechi.

Giorno 9

A sud di Nordaustlandet si raggiungerà Isisøya, un tempo un territorio Nunatak circondato da ghiacciai ed oggi un’isola circondata dal mare. Si passerà poi per Bråswellbreen che fa parte della calotta di ghiaccio più grande d’Europa ed è famosa per le sue cascate di neve sciolta.

Giorno 10

Sbarco a Freemansundet. Le tappe su Barentsøya sono a Sundneset, a Kapp Waldburg e Rindedalen per una passeggiata nella tundra ed osservare le colonie di uccelli marini.

Giorno 11

Navigazione lungo i fiordi dell’area di Hornsund che regala viste mozzafiato. In quest’area sono presenti 14 ghiacciai di dimensioni impressionanti e nei dintorni si potranno avvistare foche, balene, beluga ed orsi polari.

Giorno 12

Arrivo a Bell Sund, uno dei fiordi più grandi delle Svalbard. Le correnti oceaniche rendono quest’area leggermente più mite rispetto ad altre dell’arcipelago, il che è riscontrabile nella vegetazione relativamente lussureggiante. Possibilità di avvistamento dei beluga. In alternativa, mentre si navigano i fiordi a lato di Bell Sund, si potrà esplorare la tundra dove si cibano le renne ed avvistare alcidi in nidificazione.

Giorno 13

Sbarco a Longyearbyen per il volo per Oslo. Volo internazionale di rientro in Italia oppure eventuale pernottamento in hotel.

Da non perdere

SFUMATURE INTENSE - Africa e Medio Oriente

guarda LE PROPOSTE >

SCOPERTE INASPETTATE - Nord America e Messico

guarda LE PROPOSTE >

ARMONIE INSOLITE - Asia e Oceania

guarda LE PROPOSTE >

GOCCE D'OCEANO - Mari e Oceani

guarda LE PROPOSTE >